Rinite allergica acuta: come dare un taglio netto con l’agopuntura

Occlusione delle vie nasali, impulso incontrollabile a starnutire, bruciore agli occhi e tosse persistente: se questi sintomi sono tutto fuorché sconosciuti per te, possiamo facilmente affermare che sei vittima della cosiddetta febbre da fieno, più comunemente nota come rinite allergica (acuta). Si tratta di una malattia molto frequente eppure tra le più tenaci e spossanti per l’organismo, soprattutto durante il cambio di stagione: come riuscire a sconfiggerla? Fortunatamente la medicina cinese ci viene in soccorso anche in questa occasione sostenendo che può essere notevolmente alleviata o addirittura risolta grazie all’agopuntura: scopriamo perché.

Le cause

Le cause principali della rinite allergica in forma acuta sono gli allergeni presenti nell’aria. Se in autunno la minaccia maggiore è rappresentata dal polline delle erbe infestanti, in primavera ed estate un ruolo decisivo per la diffusione di elementi patogeni è esercitato dai pollini degli alberi e dell’erba, ormai nel loro momento di massimo rigoglio e perciò difficili da arginare; infine, a completare un quadro già abbastanza insidioso, anche il pelo degli animali domestici, gli acari della polvere e l’umidità, foriera di muco.

Rinite allergica: cause e terapia con agopuntura
Questa prima analisi non deve tuttavia indurci a pensare che si tratti esclusivamente di un’aggressione esterna, contro cui non possiamo opporre resistenza se non grazie all’utilizzo di antistaminici: ricordiamo infatti che la medicina cinese ritiene che ogni malattia non possa essere compresa se non come interazione del nostro organismo con le condizioni ambientali esterne, capaci sì di alterare senza preavviso l’energia degli organi vitali (genericamente chiamata Qi), ma altrettanto favorite a prendere piede laddove si versi già in uno stato di disarmonia interna. In altre parole, ogni “invasione” deve essere necessariamente interpretata in una relazione di interdipendenza con l’ipoattività o iperattività del nostro sistema immunitario e degli organi.

Avete mai notato per esempio che le vostre allergie peggiorano proprio durante uno specifico periodo in cui siete particolarmente stanchi, malati o stressati, e il vostro sistema immunitario ha dunque un sovraccarico di lavoro?
Ciò accade nello specifico a causa di un calo dell’Energia Difensiva (Wei Qi) del Polmone in corrispondenza del pieno di Fegato (e parzialmente della Milza), suo diretto antagonista. Quando il Fegato è sottoposto cioè a un eccesso di sforzo, volto a sopperire per esempio a uno stato di appesantimento, il Polmone automaticamente va a indebolirsi: ad ogni risposta eccessiva o abnorme del primo a uno squilibrio interiore, corrisponderà il rallentamento delle funzionalità del secondo, a scapito anche della reattività delle vie respiratorie, della pelle e del colon, che da esso dipendono direttamente: da qui le consuete manifestazioni allergiche che conosciamo molto bene.

La giusta terapia secondo la medicina cinese

L’errore più comune che molte persone fanno tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno, periodo ideale per lo sviluppo della patologia, è nutrirsi di cibi molto freddi e grassi: questi purtroppo abbassano la temperatura ottimale dello stomaco necessaria alla digestione, facendo spendere al nostro corpo più energia per il processo digestivo, gestito dalla Milza e sostenuto nientemeno che dal Fegato.

Rinite_la giusta terapia secondo la medicina cinese
Se un primo passo può quindi essere limitare il consumo di alimenti con queste caratteristiche, per ottenere risultati più concreti è necessario rivolgersi all’agopuntura, sia nella fase di esplosione della malattia sia in quella di assestamento.
Lo scopo dei trattamenti contro la rinite allergica, infatti, è ripristinare le normali funzioni immunitarie diminuendo la reattività agli allergeni del corpo umano, azione che inverte istantaneamente il processo infiammatorio in atto. La pressione degli aghi infatti produce un siero che regola il cortisolo steroideo antinfiammatorio e al contempo consente la stimolazione del sistema nervoso che promuove la secrezione dei neurotrasmettitori, il cui compito è aiutare a regolare il flusso sanguigno.
Questo intervento su due fronti registrerà immediatamente grandi benefici nel corpo del paziente, sollevato dalla sofferenza grazie al ripristino del suo equilibrio naturale.

Se anche tu perciò sei stanca di soccombere all’attacco puntuale dell’allergia o ad una terapia farmacologica debilitante, appunta tutte queste informazioni e prenota una visita presso Studio Shen: siamo pronte ad aiutarti a trasformare questa sofferenza in un lontano ricordo! 

 

 

 

Lascia un commento